PARRUCCHIERI, BAR ED ALTRE ATTIVITA’ COSTRETTE A TENERE LE PORTE APERTE.

Dal parrucchiere con la porta aperta, aree per l’attesa in dehors come per i bar e ristoranti, niente giornali e riviste per i clienti. E postazioni ad almeno due metri.

Ecco alcune delle linee guida pubblicate dall’Inail per parrucchieri, barbieri e centri estetica che hanno riaperto a Maggio in quasi tutte le regioni italiane.

Le attività, per poter riaprire, non hanno vita facile in quanto devono rispettare tutta una serie di regole imposte come ad esempio: è obbligatorio l’utilizzo di mascherine di comunità da parte del cliente a partire dall’ingresso nel locale, a eccezione del tempo necessario per effettuare i trattamenti che non lo rendano possibile; è preferibile, inoltre, fare ricorso a grembiuli e asciugamani monouso e nel caso di riutilizzabili, devono essere lavati ad almeno 60 gradi per 30 minuti. In tutti i casi possibili, le procedure devono essere svolte rimanendo alle spalle del cliente.

Tante altre “regole” di buona condotta che servono a minimizzare il pericolo di contagio per via aerea delle persone all’interno degli ambienti.

Una delle cose che però crea problemi, e non pochi, è la necessità di garantire un ricambio d’aria all’interno degli ambienti attraverso porte o finestre. Situazione assai drammatica in questo momento di grande caldo, in quanto tra temperature elevate (e relativa umidità) e smog/polveri che entrano dalla strada, di sicuro la qualità indoor degli ambienti non favorisce di sicuro un bell’ambiente lavorativo e di relax per i clienti.

Per chi invece cerca di dare il massimo al cliente, mantenendo porte aperte e condizionamento acceso, lievitano in modo esponenziale i consumi di corrente elettrica, in quanto tenere il clima acceso con le porte aperte non è propriamente il massimo…anzi, tecnicamente è assurdo e non serve quasi a nulla.

Ecco perchè, noi di HGT, grazie alla linea ZefiroUltra e Levante, possiamo darvi il sollievo di chiudere porte e finestre, di accendere il vostro condizionatore ed essere nel rispetto delle normative e dei “consigli” che l’INPS vi ha comunicato.

La nostra tecnologia di filtrazione a 4 stadi, con una filtrazione H14, una molecolare e un stadio a lampada UV-C, vi permette di utilizzare il ricircolo della nostra unità per garantire la massima qualità dell’aria trattata all’interno dei vostri ambienti e di rinnovare totalmente l’aria (in modo nettamente migliore che con le porte o finestre aperte). Una centralina elettronica misurerà in automatico il livello inquinante dei vostri ambienti e regolerà in modo autonomo il livello di filtrazione necessaria per garantire sicurezza, pulizia, eliminazione degli odori e il rispetto dei più alti standard dell’aria.

E tutto con un semplice click, e un consumo di poche decine di watt al giorno. Perchè per noi è importante la tua salute e quella dei tuoi clienti ma è altrettanto importante non impattare nell’inquinamento e nel consumo energetico della nostra amata Terra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *